Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Resistenza’

Una fase della festa della liberazione a Udine

Ecco il video (e il testo) dell’intervento del sindaco di Udine Furio Honsell nel 65° anniversario della Liberazione: “I valori di civiltà devono essere riaffermati quotidianamente con coraggio e chiarezza, perché proprio la storia dell’Italia ci insegna che si possono perdere facilmente anche con passaggi quasi impercettibili, fino a quando è troppo tardi”.

Ha infiammato la piazza di Udine raccogliendo lunghissimi applausi e ha citato anche la Repubblica libera della Carnia, che seppe “anticipare il nostro Stato democratico fondandosi sui principi fondamentali di libertà, uguaglianza e solidarietà… (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Paola Del Din, partigiana (medaglia d'oro al valore militare) rende omaggio alla tomba del fratello Renato, anch'esso partigiano e medaglia d'oro, ucciso il 25 aprile del 1944 durante un attacco alla caserma della milizia fascista a Tolmezzo

Galleria fotografica e video delle celebrazioni in ricordo dei partigiani morti nella guerra di liberazione, e della vittima civile Maria Adami in Cacitti

Fu uccisa per errore dai partigiani nel corso di un conflitto a fuoco contro tedeschi e fascisti mentre attraversava il ponte di Caneva: Maria Adami in Cacitti è stata ricordata ieri per la prima volta proprio dall’ANPI, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia, sezione di Tolmezzo, nell’ambito delle manifestazioni di omaggio ai partigiani caduti nella guerra di liberazione dal nazi-fascismo. Durante la mattinata di venerdì sono state deposte le corone d’alloro sulle tombe o nei luoghi dove persero la vita i partigiani Carlo Bettera, Renato Del Din (medaglia d’oro al valore militare), Fortunato Delicato (medaglia d’argento), Luigi Paronitti (ucciso in combattimento a Cavazzo soli 15 anni), con la benedizione impartita da Don Angelo Zanello in cimitero. Ha fatto seguito la messa a Caneva, celebrata da don Leo Leonarduzzi, in suffragio di tutti i caduti. Il gruppo di autorità (presente oltre al sindaco esponenti di forze dell’ordine) e i pochissimi cittadini al seguito si sono recati in località Crist, a Casanova, teatro di una rappresaglia l’8 ottobre 1944 e infine all’inizio del ponte di Caneva, per ricordare i partigiani Marcello Coradazzi (medaglia di bronzo) e Valeriano Cosmo (idem) lì caduti in combattimento il 27 luglio 1944. (altro…)

Read Full Post »

La ricorrenza del 25 aprile, anniversario della liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo, sarà ricordata a Tolmezzo due giorni prima, il 23. Il 25 invece a Udine la manifestazione di riferimento in provincia. Ecco il programma

Per il 65° anniversario della Liberazione, la Città di Tolmezzo e la sezione tolmezzina dell’ANPI hanno organizzato per venerdì 23 aprile 2010 una cerimonia che prevede una serie di appuntamenti. La giornata inizierà alle ore 9.30, nel Cimitero di Tolmezzo, con la deposizione delle corone d’alloro presso le lapidi a ricordo dei partigiani Del Din, Delicato, Bettera e Paronitti. (altro…)

Read Full Post »

Placido Rizzotto

Celebrato il 10 marzo a Corleone l’anniversario dell’assassinio del sindacalista ucciso dalla mafia nel 1948

Lottò per strappare la terra dalle mani dei mafiosi e darla ai contadini che la lavoravano, e per questo fu assassinato nel 1948, a soli 34 anni. Placido Rizzotto, il cui nome è oggi anche legato a una cooperativa dell’associazione Libera (che opera nel riutilizzo sociale di terre e beni confiscati alla mafia), è stato ricordato lo scorso 10 marzo a Corleone,in Sicilia, dove sono stati rammentati i suoi trascorsi come partigiano in Carnia. Un’esperienza, quella maturata tra le formazioni della Brigata Garibaldi tra le nostre montagne, che risultò fondamentale nella sua successiva opera di lotta contro la mafia,

(altro…)

Read Full Post »

Su gentile concessione dell’autore, pubblichiamo l’intervento che Leonardo Zanier ha tenuto a Treppo Carnico in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica “infinite resistenze” (aperta fino al 23 agosto). Intervento attuale anche perché tocca l’argomento della Comunità Montana della Carnia, ente in via di estinzione assistita

La galleria d'arte moderna a De Cillia di Prato Carnico ospita la mostra fotografica "Infinite resistenze"

La galleria d'arte moderna a De Cillia di Prato Carnico ospita la mostra fotografica "Infinite resistenze"

… spero di non essere qui mentre si sta allestendo il funerale della Comunità Montana… 

… cosa di più che invitarvi a resistere!?

Penso alla “Magnifica Comunità Cadorina”, potrebbe essere una soluzione, un percorso di aggregazione, di libera associazione su cui riflettere, avete boschi, energia, storia… 

Non parlerò solo della mostra, certo anche, ma di più della Resistenza, …

Conclude una forte canzone partigiana (del ’15-’18, adattata):

“… nella certezza che porterà

giustizia, giustizia e libertà.”

Il sole – 24 ore di domenica scorsa, riprende un lungo passaggio dal recentissimo libro, Ed. Penguin, Londra, di Amartya Sen, economista, indiano, Premio Nobel 1998: L’IDEA DI GIUSTIZIA (uscirà presto anche in italiano).

Nella colonna di commento Massarenti scrive: “La riflessione razionale gioca qui un ruolo importante, ed è centrale per un’idea di giustizia che tenga conto contemporaneamente, con piglio illuministico, dei valori della libertà e dell’uguaglianza. Essere liberi e uguali, per Sen, non significa tanto avere lo stesso reddito, quanto avere la stessa possibilità di essere padroni della propria vita” (…) (altro…)

Read Full Post »

Intervista col poeta Leonardo Zanier, che ha presentato a Treppo Carnico la mostra fotografica di Danilo De Marco “Infinite resistenze”

 

Il poeta Leonardo Zanier, carnico di Maranzanis, classe 1935, vive tra Roma e la Svizzera

Il poeta Leonardo Zanier, carnico di Maranzanis, classe 1935, vive in Svizzera

Generoso col prossimo. Rigoroso colle parole. Appassionato nella esposizione dei temi che gli stanno a cuore e appassionante, anche. Leonardo Zanier, impermeabile blu e calzini a righe colorate, ha tinto di poesia e spessore umano la presentazione della mostra “Infinite resistenze” a Treppo Carnico, prima tra le manifestazioni di commemorazione dell’eccidio nazi-fascista avvenuto nella Valle del But 65 anni fa.

Abbiamo intervistato il cantore dell’emigrazione carnica (celebre il suo “Libers… di scugnî lâ – liberi di dover emigrare), di cui pubblicheremo a breve la trascrizione del discorso di introduzione alla mostra fotografica di Danilo De Marco.

In Carnia, il locale può esistere e resistere nel globale?

(altro…)

Read Full Post »