Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘A TAVOLA’ Category

Alcune piantine di peperoncino dopo l'impianto nel campo

Prosegue la coltivazione dei peperoncini carnici alla Comunità Piergiorgio di Caneva. In questi giorni sta terminando il travaso delle piante nei campi

Sono circa 6000 le piante di peperoncino che da tre settimane a questa parte sono state piantate nei campi di Caneva e Tolmezzo. Prosegue così l’opera di “solidarietà piccante” presso la Comunità Piergiorgio di Caneva, che Tolmezzo News sta raccontando dal momento della semina. Per la posa sulla terra (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Un'immagine della Festa delle Capre, svoltasi sabato e domenica scorsi a Timau

La premiazione nel corso della 26ª edizione della “festa delle capre” a Timau. La cronaca dell’evento e alcune amare considerazioni sul mancato appoggio di Ersa e Regione FVG, nel racconto degli organizzatori della Pro Loco TimauCleulis

La giornata é cupa. Un cielo livido e ingombro di nuvole basse, gravide di pioggia che non tarderà a manifestarsi, incombe sulla vallata. Deboli aliti di vento umido di tanto in tanto arrivano a far tremolare il fogliame degli alberi. (altro…)

Read Full Post »

Foto-ricetta casalinga: primo piatto di riso con la Silene Vulgaris o Erba di Sileno, conosciuta anche col nome di Strigoli

Protagonista di questa ricetta è un’erba primaverile che in Carnia è chiamata Sclopìt. Per intenderci è quella che, una volta fiorita, se ne esce con un piccolo palloncino alla sommità, che da bambino – e ora durante ritorni di fiamma di spensieratezza – facevo scoppiare schiacciandola sulla fronte. Nel cibario del Friuli Venezia Giulia si legge che le è stato attribuito il nome di Silene proprio per il suo calice gonfio come il ventre del dio greco Sileno, compagno di Bacco. (altro…)

Read Full Post »

Giuseppe Del Fabbro, qui mentre fa scuola alle cameriere al bancone del bar dell'Albergo Roma, diede nome tiramisu al dolce creato dalla moglie Norma Pielli

Incontro con Norma Pielli, che sostiene di aver creato per prima il celebre dolce. A Tolmezzo, provincia di Udine, correva l’anno 1951…

In principio ci fu il burro, poi venne il mascarpone che lo scalzò e segnò la svolta: il “Dolce Torino” (torta catalogata anche da Pellegrino Artusi) con le dovute modifiche sfociò così in una delizia che divenne la preferita forma di tonico rinvigorente dopo escursioni in montagna e giornate passate sugli sci. Correva l’anno 1951 quando dalla cucina dell’Albergo Roma di Tolmezzo, in provincia di Udine, uscì il primo esemplare di tiramisu. Questo è quanto sostiene la creatrice Norma Pielli (classe 1917); a battezzarlo (altro…)

Read Full Post »

Una pianta di peperoncino travasata dalla vaschetta dove era stata seminata in un vaso singolo

Continua il nostro viaggio nella coltivazione dei peperoncini carnici alla Comunità Piergiorgio di Caneva: il travaso

Mentre fuori la primavera sta finendo di sgomitare con l’inverno per guadagnarsi totalmente la scena, dietro le ampie vetrate del corridoi della Comunità Piergiorgio ONLUS Centro Don Onelio a Caneva di Tolmezzo, le migliaia di piantine di peperoncino hanno trovato una sede più comoda. Siamo qui per testimoniare la seconda fase della coltivazione del peperoncino che, (altro…)

Read Full Post »

Le vigne della tenuta Conti Costanti, che per il New York Times hanno prodotto il miglior Brunello di Montalcino del 2004 (foto © Francesco Brollo)

Le vigne della tenuta Conti Costanti, che per il New York Times hanno prodotto il miglior Brunello di Montalcino del 2004 (foto © Francesco Brollo)

Abbiamo scovato l’ex governatore del Friuli Venezia Giulia a Montalcino, per la presentazione dell’annata 2005 del prestigioso vino toscano. Ecco l’intervista e i giudizi dei produttori. Inoltre una puntata in Val’d’Orcia, sulle tracce di un rosso meno famoso, ma non meno interessante

Di profilo, sulla cresta della collina, i cipressi stanno come ombrelloni chiusi nel letargo invernale. Dentro la fortezza di Montalcino si schiudono invece le bottiglie del vino Brunello annata 2005 che, come previsto dal disciplinare, deve essere stato in botte per due anni e immesso in consumo a 5 dalla vendemmia. Dietro uno dei 134 banchetti dei produttori c’è Riccardo Illy, (altro…)

Read Full Post »

Le prime foglie di una pianta di peperoncino seminata nella Comunità Piergiorgio, a Caneva di Tolmezzo

Prima puntata del percorso alla scoperta della “solidarietà piccante”, presso la comunità Piergiorgio

Imperlata d’acqua, una foglia richiama la luce opalescente di questa mattina d’inverno piovoso. Accanto, sotto un paio di centimetri di terra, una piantina incurva la schiena e spinge per sbucare. Siamo in un corridoio della Comunità Piergiorgio ONLUS Centro Don Onelio a Caneva di Tolmezzo. La semina è stata fatta a fine gennaio, e dopo la germinazione oggi si possono vedere già le prime foglioline fare capolino dalla terra dei vasetti. Si tratta delle piantine di peperoncino (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »