Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Adriano Rainis’

Adriano Rainis (PD) durante l'interrogazione sull'albergo diffuso, alla quale ha risposto l'assessore Gianalberto Riolino (PDL), al centro

Quanti soldi intende spendere il comune, dove li troverà e, soprattutto, come intende garantire il “buon esito” della partecipazione al bando comunitario sull’albergo diffuso?

Occhio a che l’albergo diffuso non diventi un escamotage per mettersi a posto la casa. Portata agli estremi è questa una delle riflessioni sottoposte da Adriano Rainis (PD) all’amministrazione comunale di Tolmezzo e che muove dal principio che ci possa essere chi, sotto le mentite spoglie dell’albergo diffuso, badi solamente a ristrutturare il proprio immobile. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Renzo De Prato, capogruppo PDL in Consiglio comunale a Tolmezzo

De Prato chiama i giovani di Tolmezzo a partecipare a una riunione pubblica il 7 dicembre, per confrontarsi e avanzare proposte al comune. No invece a una consulta a loro dedicata.

Lunedì 7 dicembre alle 18, nella sala del Consiglio comunale di Tolmezzo, in Piazza XX Settembre, si terrà un pubblico incontro riservato ai giovani. La decisione è stata presa dal capogruppo PDL Renzo De Prato, sollecitato sul tema da un’interrogazione di Adriano Rainis (PD), che aveva rilanciato un’idea nata dai ragazzi di Officine Tolmezzine (ne avevamo scritto qui). De Prato, delegato dal sindaco per le politiche giovanili,

(altro…)

Read Full Post »

Dario Zearo, sindaco di Tolmezzo, durante il dibattito sul crocifisso

Il sindaco di Tolmezzo annuncia l’acquisto di crocifissi per metterli dove “qualche insegnante ateo si è permesso di toglierli” specificando che “il primo che li toglie provvederò io a denunciarlo all’autorità competente” 

Il Consiglio comunale di Tolmezzo ha approvato un ordine del giorno a tutela del crocifisso e il sindaco Dario Zearo (PDL) ha dato così seguito all’affermazione fatta il giorno di San Martino (patrono della città) quando, nell’incontro con l’arciprete del capoluogo carnico monsignor Angelo Zanello, aveva promesso che finché sarà lui sindaco nessun crocifisso verrà mai tolto da alcun edificio pubblico.

(altro…)

Read Full Post »

Adriano Rainis

Il PD Adriano Rainis chiede al comune di Tolmezzo di creare una apposita consulta a loro dedicata e da loro composta

Si parlerà di giovani, nel prossimo Consiglio comunale di Tolmezzo. Il consigliere di minoranza, in quota al PD, Adriano Rainis, presenterà infatti un’interrogazione nella quale chiederà l’istituzione di una Consulta a loro dedicata e da loro composta. Ma prima, secondo Rainis, occorrerà la convocazione di “una riunione pubblica, invitando i gruppi giovanili culturali, sportivi e politici a discutere sulla possibilità di dare vita ad una consulta di giovani che, al di sopra ed al di fuori della politica, possa individuare le problematiche giovanili, proporre soluzioni su spazi, eventi e politiche giovanili”. (altro…)

Read Full Post »

I consiglieri del comune di Tolmezzo prima del dibattito del 2 ottobre

I consiglieri del comune di Tolmezzo prima del dibattito del 2 ottobre

Interventi a cuore aperto nello scorso Consiglio comunale a Tolmezzo sul testamento biologico

Nella cittadina da dove si erano mosse crociate “pro-vita” di Eluana Englaro, approdate poi fuori dal cancello della clinica La Quiete di Udine, ma anche nella quale un mese fa decine di persone avevano applaudito all’intervento “pro-libertà” di Beppino Englaro, le diverse sensibilità si sono infine condensate nella piccola arena del Consiglio comunale, che ha deliberato sul testamento biologico nella seduta del 2 ottobre. Ed è la seconda volta che succede. (altro…)

Read Full Post »

La giunta al suo completo con il segretario generale Paolo Craighero, in alto a destra

La giunta al suo completo con il segretario generale Paolo Craighero, in alto a destra

Oggi alle 15 “riprende” la seduta interrotta il 24 settembre. Intanto ecco l’ultimo resoconto su quanto accaduto lo scorso giovedì, dallo scontro sulle politiche per la cultura, per i giovani, alle accese polemiche sul flop dell’affluenza alle votazioni delle consulte

BURATTINO A CHI? Acido scambio di frecciate tra Mauro Saro e Dario Zearo. Il primo ha chiesto conto al sindaco del motivo per cui, dal luglio scorso, non sia ancora stato nominato il successore di Renzo De Prato nel Consiglio di amministrazione della Casa di riposo. “Se volete potreste nominare un consigliere di minoranza, che lo farebbe gratis” ha suggerito Saro. “Questo è un leitmotif che per dieci anni avanzava Crosilla, la sua battuta mi lascia indifferente”. Saro: “Non è una battuta, noi siamo persone serie!”. Chiusura di Zearo: “E noi invece siamo dei burattini!”.

LEI FA DISCRIMINAZIONI! Acceso, non c’è che dire, il Consiglio comunale; con ripetuti duelli verbali tra Zearo e la minoranza. Uno di questi è stato suscitato dall’interrogazione del PD Adriano Rainis, che ha chiesto se fosse possibile attivare un canale preferenziale via internet di accesso ai documenti per i consiglieri comunali. (altro…)

Read Full Post »

Beppino Englaro nel corso dell'incontro tenutosi a Tolmezzo

Beppino Englaro nel corso dell'incontro tenutosi a Tolmezzo

A Tolmezzo Beppino Englaro ha affermato con forza la difesa del diritto di poter disporre della propria vita, anche nelle sue fasi finali, espressione di una “libertà fondamentale”. “Se a un carnico toccate la libertà, scatenate l’inferno”.

Un capopolo. Anche senza volerlo. Semmai, spiega, è qui per dialogare e non per impartire lezioni. Beppino Englaro – che d’altronde si definisce “l’essere umano qualunque” – ha però acceso il numeroso pubblico che lo ha ascoltato ieri a Tolmezzo nella sala dell’Albergo Roma e che gli si è per la maggior parte stretto attorno quando, con insospettabile verve oratoria, ha invocato la libertà di scegliere se e come poter essere lasciato morire. Englaro (l’uomo che ha ottenuto per via giudiziaria di poter interrompere l’alimentazione artificiale alla figlia Eluana, morta lo scorso febbraio dopo 17 anni trascorsi in stato vegetativo) ha manifestato la fierezza di appartenenza alla propria terra d’origine, specificando: “L’orgoglio di essere carnico e socialista non me lo toglie nessuno”. Ha più volte voluto precisare che non ce l’ha con la Chiesa o con i cattolici, ma che lui vuole avere “Il diritto di essere lasciato morire” in nome della libertà, e che “qui in Carnia su certi temi mi sento di parlare in casa, perché a un carnico non si deve toccare la libertà, se gliela toccate, scatenate l’inferno. La chiesa faccia quello che vuole, io non faccio parte di alcuna confessione, la rispetto e mi auguro che lei rispetti me, ma io non sono nel recinto della chiesa”.

E di fronte all’ipotesi che passi la legge in discussione in parlamento sul testamento biologico (che prevede tra l’altro che i medici non siano vincolati dalla volontà del paziente) Englaro ha tuonato: “Dovete fare i conti con noi, le vostre leggi che ci tolgono le libertà fondamentali scordatevele, parola di carnici”, invocando l’ipotesi di “intasare le procure” come forma di difesa di un diritto che ritiene inviolabile. (altro…)

Read Full Post »